From the yearly archives: 2006

Il padre di un paziente di Napoli ci ha inviato una poesia parlandoci della malattia mentale e del rapporto tra un padre e un figlio affetto da un disturbo psichico

MIO FIGLIO e’ un bel ragazzo e veste alla moda come tutti i ragazzi
della sua età.

MIO FIGLIO pensa che io sia il suo più acerrimo nemico
e per questo mi odia.

MIO FIGLIO mi considera il suo più grande amico
l’unico che possa aiutarlo sempre e per questo mi ama

MIO FIGLIO crede alla pubblicità come oro colato
e pensa che io possa comprargli tutto.

MIO FIGLIO pensa che io sia ricco
e abbia un sostanzioso conto i

Continua a leggere

Venerdì 16 giugno 2006 si è insediata a Roma la Commissione del Ministero dell’Università e della Ricerca (MiUR) per la valutazione dell’idoneità delle scuole di formazione in psicoterapia (la IV). La precedente (la III) aveva concluso i suoi lavori il 24 novembre 2005. Dunque sono trascorsi circa sette mesi per lo svolgimento del percorso amministrativo-istituzionale di rinnovo e convocazione. La Commissione si è successivamente riunita il 14 luglio, il 6 ed il 27 ottobre ed il 24 novembre 2006.

Continua a leggere

Venerdì 22 dicembre 2006 presso l’Associazione di promozione sociale NO MIND la via delle nuvole bianche in Via San Filippo 8 bis 80122 Napoli -tel. 081 668628-
Presentazione del libro di Maurizio Mottola, 101 VIGNETTE ZEN – TESTA TONDA E TESTA QUADRA, Re Nudo Edizioni, 2006 , pagine 112
Così l’edizione di Napoli de La Repubblica ha recensito il libro:
“Centouno vignette alla ricerca del senso delle cose, per guardare la realtà oltre gli schemi mentali precostituiti che tanto ci condizionano.

Continua a leggere

In data 29/12/2006 ore 9, presso la sede dell’ASL NA/1, Centro Direzionale, c’è il tavolo di concertazione sindacale per l’approvazione del nuovo regolamento per il Dipartimento di Salute Mentale dell’ASL NA/1. In data 18/12/06 c’è stato un primo incontro tra i sindacati e il
direttore del DSM, ma non si è giunti a un accordo: il nuovo regolamento ripropone, infatti, la vecchia organizzazione che va contro le normative vigenti in tema di emergenza (emergenze affidate ai DSM e non al 118 con personale in turno di reperibilità sostitutiva in emergenza e non integrativa).

Continua a leggere

Molti colleghi sentono da tempo l’esigenza di un’associazione sindacale che li tuteli adeguatamente sul piano morale, professionale, giuridico, economico e della sicurezza personale. Fino ad oggi nessun sindacato ha svolto tale compito; al contrario, è purtroppo evidente come sia diffusa la negazione della realtà concreta del nostro operare.

Continua a leggere

ANSA- BRUXELLES – In Europa il 13% dei cittadini ha sollecitato un aiuto psicologico nel corso degli ultimi 12 mesi, mentre al 7% degli immigrati nell’Ue sono stati somministrati farmaci per risolvere problemi mentali o emotivi. Persistono poi numerosi tabù nei confronti di chi soffre psicologicamente o emotivamente: per la maggioranza dei cittadini (il 63%) si tratta di persone “imprevisibilì mentre per il 37% “costituiscono un pericolo per gli altri”.

Continua a leggere

Quanto il paziente è al centro della sua cura? Se lo sono chiesto medici, politici ed esperti che hanno fatto il punto sui servizi per la salute mentale, in occasione di un convegno nell’ambito della Festa della Toscana

Quanto il paziente è al centro della sua cura? Se lo sono chiesto medici, politici ed esperti che, a un anno dal convegno sui piani di salute integrati, hanno fatto il punto sui servizi per la salute mentale.

Continua a leggere

La recente disposizione dell’ASL CE/2 chiarisce in via definitiva che l’emergenza psichiatrica deve essere gestita dal 118 e che lo psichiatra interviene solo e unicamente in ospedale. Permangono, però, alcune difficoltà, legate alle carenze di risorse

La querelle su chi debba intervenire in caso di emergenza psichiatrica è storia vecchia anche presso la ASL CE/2, come ci hanno segnalato alcuni operatori della stessa ASL.

Continua a leggere

Su “La Voce della Campania” di novembre è apparsa la prima parte dell’inchiesta sulla Salute Mentale, all’interno dell’indagine dal titolo “Napoli in fiamme – Quello che nessuno ha detto”, preceduta dall’editoriale “Non c’è ‘o problema. Perché non c’è ‘o sistema”. Sul numero in edicola la seconda settimana di dicembre sarà pubblicata la seconda parte dell’inchiesta sulla Salute Mentale

“Ma La notte no. Quando il “sistema” punisce chi cerca di arginare i rivoli miliardari di sprechi clientelari. L’allucinante storia di un primario licenziato in tronco”.

Continua a leggere

I Punti salienti del nuovo Piano Ospedaliero Regionale della Campania per il triennio 2007-2009
“Al fine di garantire la necessaria continuità terapeutica tra il momento ospedaliero e quello ter-ritoriale, ogni Azienda Sanitaria Locale deve obbligatoriamente dotarsi di propri SPDC, per un numero complessivo di posti letto rispondenti alle effettive esigenze di ricovero psichiatrico del proprio bacino di utenza, nel rispetto del numero massimo di posti letto previsto per ciascun SPDC.
Il Coordinamento Tecnico Provinciale (CTP) definisce entro 30 giorni dalla pubblicazione del presente Piano O

Continua a leggere