From the monthly archives: giugno 2010

Il Comune di Turate (Co)
con la collaborazione della farmacia comunale e servizi di Turate
e di ADIMO – Associazione Di Informazione sulla Medicina Omeopatica senza fini di lucro

Organizza

Conferenza: “Adolescenza nel contesto sociale”
Giurisprudenza, sociologia, psicologia e omeopatia nel disagio giovanile

Mercoledì 30 Giugno ore 20:45
Sala Consiliare – Palazzo Pollini – Via Vittorio Emanuele, 2 Turate (Co)

Relatori:
dott.ssa Anna Maria Fiorilli sostituto procuratore del Tribunale dei Minori di Milano
(“procedimenti nel confronti dei minori: profili giuridici ed educativi”

Continua a leggere

Sapienza Università di Roma – II Facoltà di Medicina e Chirurgia – Dipartimento di Neuroscienze, Salute Mentale e Organi di Senso. (NESMOS) – UOC di Psichiatria – Aula Urbani – Azienda Ospedaliera Sant’Andrea – Via di Grottarossa, 1035

Programma

GIOVEDÌ 9 SETTEMBRE

Continua a leggere

Budget in crisi, “sforbiciate” selvagge alla spesa sanitaria, e aumento della mortalità fra i cittadini. A “fotografare” l’effetto di tagli radicali alla spesa socio-sanitaria in tempo di crisi è uno studio pubblicato online sul British Medical Journal da un team di ricercatori britannici, che hanno valutato i dati relativi a 15 Paesi europei – Italia inclusa – tra il 1980 e il 2005.

Continua a leggere

CardarelliNAPOLI, 27 GIU – Avverte un malore e muore, dopo 11 ore di lavoro: e’ accaduto all’ospedale Cardarelli di Napoli. La vittima e’ un primario. E’ morto cosi’ Filippo Minieri, a capo del reparto di chirurgia endovascolare dell’ospedale. ‘Arresto cardiocircolatorio’, la causa del decesso indicata nel referto.

Continua a leggere

Mercoledì 16 giugno 2010 si è svolto all’Azienda Ospedaliera Cotugno (AOC) di Napoli il workshop Il Tempo in Psicoterapia, promosso dall’Unità Operativa di Psicologia Ospedaliera. Varie ed articolate le relazioni svolte: – Il tempo della psicoterapia nel servizio pubblico (Fabrizio Starace); – Tempo al tempo (Alberto Vito); – La vita che sorge: nuove problematiche e prospettive di assistenza (Francesco Messina); – Il tempo:per una cultura del nascere e del morire (Sergio Maria Maresca); – C’è tempo …

Continua a leggere

Il 10 giugno viene data la notizia che in Afganistan i talebani hanno impiccato un bambino di 7 anni, reo di un’azione di spionaggio.

“La notizia mi ha sconvolto, come disperante è stata la velocità con cui questa atrocità è stata rimossa e dimenticata. Credo, e non solo come pediatra, che questa rimozione non possa essere accettata”, commenta Rossano Rezzonico, neonatologo all’Ospedale Valduce di Como.

Continua a leggere

Una donna di 20 anni con un disordine ossessivo-compulsivo (OCD) e una storia di emicranie, cominciò un trattamento con paroxetina (10 mg/die). La paziente non aveva avuto in passato problemi medici o psichiatrici e non aveva assunto altri farmaci. Dopo 2 settimane la dose fu portata a 20 mg/die. Dopo 6 settimane di trattamento aveva riportato una “sensazione di barcollamento tutto intorno”, insonnia e un peggioramento dell’emicrania. Per trattare l’insonnia venne aggiunto lorazepam (1mg/die) al bisogno.

Continua a leggere

NAPOLI, 23 GIU – Direzione sanitaria occupata, blocco delle attivita’ ambulatoriali e prestazioni garantite solo per le emergenze. E’ iniziata con il cambio turno della mattina, intorno alle 7.30, la protesta dei lavoratori dell’ospedale San Paolo di Fuorigrotta, per la mancanza di certezze sul pagamento degli stipendi per i dipendenti della Asl Napoli 1. Una delegazione di sindacati, accompagnati dal direttore sanitario del San Paolo Maurizio di Mauro, ha incontrato il presidente della Municipalita’ Bagnoli-Fuorigrotta Giuseppe Balzamo.

Continua a leggere

In campo sanitario una delle conquiste più importanti, le popolazioni dell’isola d’Ischia l’hanno ottenuta negli anni novanta quando è stato inaugurato il Centro di Salute Mentale e i cittadini affetti da patologie psichiatriche e che sino a quel momento avevano vissuto l’orrore dei manicomi della Terraferma, hanno avuto la possibilità di essere curati sulla loro Isola e vicini alle proprie famiglie.

Continua a leggere

Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, la depressione provoca più invalidità di qualsiasi altra patologia ed è in aumento nel mondo, al momento sono circa 120 milioni le persone depresse. I farmaci in uso sono efficaci, ma migliorabili, eppure mancano sforzi di ricerca in questo settore. Molti brevetti sono in scadenza e il mercato sarà presto invaso da antidepressivi generici a basso prezzo, mentre il costo delle nuove molecole è in costante crescita e sistemi sanitari o assicurazioni non sono disposti a pagarlo.

Continua a leggere