Sclerosi multipla, aggiornamenti sulla terapia

Del prof. Giancarlo Comi, Università Vita-Salute San Raffaele, Milano. La sclerosi multipla è la più grave causa di disabilità nel soggetto giovane, ma è anche una delle malattie che hanno visto maggiori progressi sul piano terapeutico. Tra le più recenti novità fingolimod, attualmente disponibile anche in Italia, è la prima terapia orale approvata per questa patologia. Fonte: mdwebtv.it

La depressione e il servizio pubblico


Video intervista al Prof. Luigi Ferrannini, direttore del Dipartimento di Salute Mentale e dipendenze ASL 3 di Genova Quarto e Past President SIP. FONTE: harmoniamentis.it

Errore medico e medicina difensiva


Video lezione del prof. Giancarlo Rovario* Nel corso della Giornata inaugurale dell’Anno accademico delle Scuole Chirurgiche milanesi dell’Università Statale, l’argomento centrale è stato il contenzioso medico-legale. In Italia la percezione del rischio di errore medico è alta, ma la reale esperienza è sulle migliori medie europee.
*Direttore Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale, Università degli Studi di Milano

Come lo stress altera le sinapsi

(Del Prof. Maurizio Pololi, Università degli Studi di Milano) Una rassegna pubblicata su Nature Reviews Neuroscience, descrive come l’azione dello stress fisico e psicologico sulle sinapsi cerebrali possa favorire l’insorgenza di malattie neuropsichiatriche. L’attenzione è stata puntata sulle sinapsi eccitatorie a livello cerebrale che utilizzano glutammato come neurotrasmettitore.
FONTE: mdwebtv.it

Agopuntura: storia, efficacia, indicazioni

Del prof. Emilio Minelli, Università di Milano.

Negli ultimi decenni l’agopuntura è stata oggetto di numerosi studi clinici controllati. Sulla base delle evidenze disponibili, questa disciplina è ora indicata per alcuni disturbi, per altri si attendono risultati più univoci e per altri ancora viene presa in considerazione in assenza di alternative valide.
Fonte: mdwebtv.it

Video da non perdere, Intervista a Sergio Rizzo

“Chi ci chiede sacrifici dovrebbe avere un profilo impeccabile, ma purtroppo così non è”.

In questo video, Sergio Rizzo, durante la trasmissione ”Ma anche no” del 15 gennaio 2012 su LA7, mette a confronto i tagli alla politica e i tagli ai più bisognosi. Il risultato è sorprendente e nonostante gli argomenti siano noti, si resta pur sempre sconvolti: vale la pena rinfrescarsi la memoria con questi dati aggiornati.

Ecco i tagli praticati ai più bisognosi:

  • Tagli al fondo nazionale politiche sociali -91%,
  • Taglio fondi aiuti famiglie povere -74%,
  • Tagli ai Paesi poveri -74% (l’Italia è il paese che donna di meno , lo 0,06% del PIL)

Questi i tagli alla cultura e all’istruzione:

  • Tagli all’Istruzione -38%,
  • Tagli alla Cultura -50,5% (solo 1/5 di quello che dona la Francia).

Ecco invece, a mero titolo di esempio, alcuni tagli alla politica:

  • Camera, solo lo 0,71%,
  • Senato ancora meno, 0,34%

Si consiglia di vedere tutto il video, perché ha dell’incredibile.

FONTE: Intervista alla trasmissione “Ma anche no” del 15 gennaio 2012, su LA7.