La scrittrice Dacia Maraini dedica oggi la sua rubrica sul Corriere della Sera alla ricerca sulle malattie rare che giudica troppo scarsa. Racconta degli sforzi dei genitori di Brenda Bellavista, una bambina affetta da sindrome di Rett, per recuperare i fondi necessari per le ricerche. Hanno fondato un’associazione e parteciperanno alla prossima raccolta Telethon grazie a un video che parli di questa malattia rara.

La Maraini descrive poi la situazione di una madre che porta il figlio in ospedale perché «ha gli occhi che bruciano, non riesce a tenerli aperti». Le viene detto che deve aspettare sei mesi, oppure andare in pronto soccorso, oppure tornare il giorno dopo per una visita a pagamento dall’oculista per una cifra variabile dagli 80 ai 200 euro. La madre è andata al pronto soccorso, che però, dopo aver applicato del collirio, ha consigliato alla donna di rivolgersi a un oculista specializzato. «E ci vantiamo di essere il Paese dalle cure garantite per tutti! Per cui paghiamo cifre considerevoli in forma di tasse quotidiane! – scrive Dacia Maraini – Ma in realtà siamo peggio degli Stati Uniti che critichiamo tanto, dove chi è povero non ha diritto a cure appropriate».
FONTE: Corriere della Sera, pag. 43. edott.it

Tagged with: Attualità
 

One Response to Le cure mancanti per i nostri bambini

  1. Sara Podda scrive:

    Speriamo davvero che ci siano i fondi per la ricerca!

Click on a tab to select how you'd like to leave your comment

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>