Currently viewing the tag: "Comunicati stampa"

Gentili lettori, AipsiMed rischia di chiudere se passerà il comma 29 del cosiddetto DDL intercettazioni, come certamente avrete appreso da Wikipedia, di cui AipsiMed condivide in pieno le posizioni espresse sul proprio portale.  Infatti, come si legge nel comunicato del 4 ottobre 2011 di Wikipedia, tale proposta di riforma legislativa, che il Parlamento italiano sta discutendo [...]

Continua a leggere

Il 2 Ottobre 2011, a Viareggio una persona con problemi psichici, secondo le agenzie di stampa, si è strappato gli occhi in Chiesa. Una tragedia orrenda. Commentare gravi fatti di cronaca di questo tipo non è facile. E’da brividi solo il pensiero. Appena appresa la notizia ho pianto per questo giovane. Penso a tutte le [...]

Continua a leggere

I Bisogni dei disabili psichici, diversamente abili e delle loro famiglie

Illustri Signori  politici, psichiatri 

le famiglie con disabili psichici e / o diversamente abili chiedono un aiuto concreto,reale tangibile. Le famiglie sono stanche di vivere nell’angoscia, nella disperazione. È necessario e urgente  affrontare un tema così delicato, come la Salute Mentale. Inoltre,occorre [...]

Continua a leggere

E' di questi giorni la notizia di dipendenti pagati con ore e ore di straordinario per spalare la neve d'estate a Palermo. Questa notizia ci ha colpito per le similitudini con quanto accade a Napoli nei centri di salute mentale dove il personale è pagato per gestire le urgenze psichiatriche notturne, e dunque per [...]

Continua a leggere

"Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati" Berthold Friedrich Brecht Perchè l'AipsiMed non aderisce e non sostiene lo sciopero del 6 settembre della Cgil (il che non vuol dire che stia con il governo e con la manovra economica)?   Ecco i perchè: 1. Cgil, Cisl e Uil [...]

Continua a leggere

Oggi in alcune strade di Napoli sono comparsi dei manifesti della Cgil in difesa dei sofferenti psichici (nella foto). Siamo alle solite: aria fritta e rifritta. Sappiamo tutti che l'unico interesse della Cgil è mantenersi il vasto serbatoio di voti di infermieri e medici. Da quanti anni gli operatori iscritti alla Cgil (ivi compresi alcuni [...]

Continua a leggere

Firma contro la chiusura della psichiatria del Monaldi!

L’Asl Napoli 1 vorrebbe chiudere il reparto di psichiatria del Monaldi, a causa della carenza di personale nel Dipartimento di Salute Mentale di Napoli, e al suo posto realizzare due reparti sovraffollati in stile asilare.

Il Monaldi è oggi, infatti, a misura [...]

Continua a leggere

Riproponiamo la lettera di una paziente che ad Ariano Irpino, alcuni mesi fa, si è visto negare l'intervento del 118. L'episodio, estremamente grave, è frutto della singolare "disorganizzazione" della gestione delle urgenze psichiatriche in Campania (voluta e mantenuta per ragioni politiche e clientelari, mal-celate dietro a discorsi demagogici sul "diritto alla salute"). Fortunatamente tale [...]

Continua a leggere

Ecco la regolamentazione della gestione delle urgenze psichiatriche nella quasi totalità delle regioni italiane, così come desunta dai rispettivi siti web istituzionali. Nella quasi totalità dei casi per l'urgenza psichiatrica bisogna rivolgersi al 118. In alcuni casi è attiva una reperibilità psichiatrica sull'ospedale di competenza in quanto il luogo "naturale" d'intervento urgente del medico psichiatra [...]

Continua a leggere

Tutto è possibile in Italia (non solo a Napoli), morire di fame, vivere con 250 euro di pensione al mese e persino guadagnare tra i 150 e i 200 euro dormendo 12 ore. Con uno squallido, quanto ipocrita sistema, si sottraggono alle casse della regione Campania circa 13 milioni di euro l'anno. Come? Attraverso [...]

Continua a leggere