Currently viewing the tag: "Segnalazioni di operatori"

In merito ai ricoveri d’oro in case di cura private e della truffa da 10 mil. di euro ai danni dei cittadini piemontesi di cui la Gdf ha trasmesso gli atti alla Corte dei Conti ed alla Procura l’assessore alla sanità piemontese dopo avere convocato i direttori generali delle A.s.l.

Continua a leggere

Oggi sono più scoraggiata del solito e credetemi non è da me.E’ di qualche giorno fa la notizia che in Piemonte venivano manipolati i ricoveri di pazienti anche psichiatrici in almeno trenta case di cura private per un danno di 10 mil.

Continua a leggere

La mortalità evitabile

On 19 giugno 2008 By

la mortalità evitabile è un indicatore utilizzato per valutare l’efficacia pratica dei sistemi sanitari.Si può affermare, in linea generale che, in assenza di qualsiasi intervento dei servizi sanitari, la mortalità sarebbe determinata esclusivamente da fattori sociali, ambientali e genetici.I Servizi sanitari pertanto intervengono per modificare l’influenza di alcuni di tali fattori con l’obiettivo di ridurre la mortalità e la morbosità nella popolazione.la conoscenza medica e le attuali possibilità terapeutiche sono sufficientemente avanzate da poter evitare che un soggetto muoia per determin

Continua a leggere

La politica regionale focalizza le risorse quasi esclusivamente sulle psicosi gravi (per es. schizofrenia), che vengono curate privilegiando gli aspetti socioassistenziali e negando o demonizzando cure basate su evidenze scientifiche e accettate dai protocolli internazionali.

Continua a leggere

Per la sospensione del Dottor Turri, Primario del Servizio Psichiatrico dell’ Ospedale SS.Trinità di Cagliari,
reo di essere non allineato con gli Amministratori Aziendali e Regionali della Sanità, protestano fermamente:
Ordine dei Medici di Cagliari
Ordine dei Medici di Oristano
Società Italiana di Psichiatria sezione Sardegna
Società Italiana di Psichiatria Forense
Ippogrifo Onlus
Associazione dei familiari per la tutela dei pazienti psichiatrici
AVO Cagliari
Associazione Volontari Ospedalieri
le Associazioni Sindacali:
UGL-SANITA’
ANAO-ASSOMED
ANPO
CIMO
ASMD

Continua a leggere

Da circa tre settimane lavoro, per mia scelta, nell’Unità Operativa di Psichiatria degli Spedali Civili di Brescia. Sin da quando ero ancora studente, presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Firenze, fui sedotto dai folli e dalla psichiatria. Come ho sempre fatto ogni volta che mi sono trovato di fronte a qualcosa di intimamente interessante, andai alla ricerca dell’etimo di questo termine e mi sembrò quasi incredibile la richiesta rivolta al personale operante in questo settore!

Continua a leggere

Psicolandia

On 11 marzo 2008 By

Tra il 1470 ed il 1530 gli Amadeiti fondarono il convento di S. Francesco, una delle tredici opere che sorsero nel bresciano. Chi avrebbe mai immaginato che, a distanza di circa cinque secoli, il suo suggestivo chiostro, unitamente alle pittoresche rive del lago d’Iseo su cui si erge, avrebbe scandito bellezza ed unicità dell’ambiente che accoglie l’attuale SPDC ? Una realtà concepita per un massimo di sedici pazienti; un luogo in cui calore familiare, colore e gusto nell’arredamento, tatto, competenza professionale e musica integrano l’architettura terapeutica della salute mentale.

Continua a leggere

A porte aperte per te

On 5 marzo 2008 By

“Che cos’è la follia? La follia è una condizione umana. In noi la follia esiste ed è presente come lo è la ragione. Il problema è che la società, per dirsi civile, dovrebbe accettare tanto la ragione quanto la follia. Invece incarica una scienza, la psichiatria, di tradurre la follia in malattia allo scopo di eliminarla. Il manicomio ha qui la sua ragion d’essere”.

Continua a leggere

Il fatto
La mattina del 24 maggio 2000, ad Imola, un ospite presso una Comunità Residenziale per pazienti psichiatrici cronici, dimesso dal manicomio nel 1995 con diagnosi di “Sindrome residuale in psicosi schizofrenica”, sig. G. M., uccise dolosamente con una coltellata un educatore, Sig. A. C., salito in camera sua a portare la terapia del mattino.

Continua a leggere

In una lettera indirizzata al Sindaco di Napoli, agli Assessori all’Edilizia, al Patrimonio e alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, all’Assessore alla Sanità della Regione Campania, al Direttore A.S.L. Napoli 1 e al Direttore del Dipartimento per la Salute Mentale ASL NA1, il gruppo consiliare del PDCI porta all’attenzione il sempre più grave allarme che riguarda le famiglie e gli utenti del Servizio di Salute Mentale del Distretto 44 in Via Monte di Dio, a causa dello sfratto previsto per dicembre 2008.

Continua a leggere